Opere da falegname

Controtelaio in abete dello spessore di 25 mm, in opera, completo
di idonee grappe per l’ancoraggio alla muratura e quanto altro
necessario per dare il lavoro finito a regola d’arte:

  • di larghezza fino a 5,5 cm m € 8,32
  • di larghezza fino a 6,5 cm m € 8,32
  • di larghezza fino a 8 cm m € 10,10
  • di larghezza fino a 11 cm m € 10,70
  • di larghezza fino a 15 cm m € 11,88

Portone esterno di ingresso in legno, a due o più partite, di
qualsiasi luce, costituito da telaio maestro (minimo 120×60 mm)
fissato sulla muratura con 8 robusti arpioni e da ante intelaiate
(minimo 100×60 mm) e collegate da fasce intermedie di uguale
sezione, il tutto con cornici ricavate e con riquadri bugnati dello
spessore finito di 45 mm, compresi e compensati nel prezzo mostre
interne ed esterne scorniciate, cornici, pesanti cerniere in ottone,
due robusti paletti, una serratura di sicurezza a 3 o più mandate, n.
3 chiavi, un catenaccio, un pomo ed una maniglia in ottone o
metallo cromato, copribattute e quanto altro necessario per dare il
lavoro finito a regola d’arte; in opera, compresa la verniciatura
trasparente ad acqua:

  • di pino del nord mq € 415,93
  • di larice o pitch-pine mq € 589,98
  • di douglas mq € 639,20
  • di castagno – mogano – noce Tanganika mq € 629,47

Portone alla mercantile ad una o due partite anche di diversa
larghezza in legno costituito da telaio maestro di sezione minima di
mm 80×45, parte mobile con intelaiatura di sezione mm 80×35
circa a tre o più riquadri, con pannelli lisci di spessore mm 20,
incastrato parzialmente o totalmente nella stessa intelaiatura e
rivestimento esterno con doghe, dello spessore non inferiore a mm
20 e di larghezza superiore a mm 60, fissate con viti e colla alla
sottostante struttura, unite a battente e perlinate o sagomate e
gocciolatoio incastrato della sezione di mm 60×50 se richiesto; il
tutto in opera con eventuali listelli coprifilo e completo di tre
cerniere rinforzate, della lunghezza non inferiore a mm 160, un
pomo o maniglia di ottone ed una serratura tipo Yale con tre chiavi:

  • di pino del nord mq € 356,51
  • di larice o pitch-pine mq € 511,32
  • di douglas mq € 571,91
  • di castagno – mogano – noce Tanganika mq € 567,89

Portoncino interno di ingresso agli appartamenti, del tipo
tamburato ad una partita, costituito da telaio maestro (minimo 90x
50 mm) e da parte mobile intelaiata (minimo 80×45 mm) a struttura
cellulare con fasce intermedie, rivestito sulle due facce da
compensati dello spessore minimo di 4 mm; compresi e compensati
nel prezzo mostre, cornici, cerniere pesanti in ottone, n. 2 paletti,
una serratura di sicurezza a 3 o più mandate, n. 3 chiavi, un
catenaccio, un pomo ed una maniglia in ottone, copribattute e
quanto altro necessario per dare il lavoro finito a regola d’arte; in
opera compresa la verniciatura trasparente satinata:

  • con telaio maestro a spessore di legno di abete e con parte mobile rivestita di compensato di pioppo mq € 332,74
  • con telaio maestro a spessore di mogano e con parte mobile avente fascia perimetrale e rivestimento su ambo le facce di compensato dello stesso mogano del telaio maestro mq € 374,34

Portone blindato realizzato in lamiera spessore di 2 mm
interamente saldata in un’unica scocca, con telaio sagomato a bocca
di lupo anti strappo, completo di pannello interno ed esterno lisci in
essenze naturali, maglieria in ottone, limitatore di apertura con
funzione di paletto notturno, mostre interne a copertura e
rivestimento dei battenti, quarti di tondo esterni per rifinitura,
serratura completa di Defender in ottone e di due cilindri europei,
spazzolino a pavimento anti-aria, zoccolino interno battiscopa,
compreso montaggio:

  • ad un’anta cad € 1.336,91
  • a due ante cad € 1.574,59

Portoncino di ingresso agli appartamenti del tipo tamburato a
due partite, anche di diversa larghezza, con caratteristiche
costruttive in tutto uguali a quelle dei portoncini di cui all’articolo
precedente, compreso l’adeguamento delle ferramenta e degli
accessori per le due pareti e con due paletti di ritenuta a ditale
incorporati nelle strutture di legno, compresa verniciatura:

  •  con telaio maestro a spessore di legno di abete e con parte mobile rivestita di compensato di pioppo mq € 347,60
  • con telaio maestro a spessore di legno di mogano o douglas e con parte mobile avente fascia perimetrale e rivestimento su ambo le facce di compensato dello stesso legno del telaio maestro mq € 404,04

Sovrapprezzo per guarnizione della fodera esterna con doghe di compensato di larghezza 120 mm e spessore di 8 mm incastrate a battente formante scanalatura, avvitate al telaio:

  • di larice mq € 32,68
  • di douglas mq € 41,72

Bussola in legno ad una o più partite, con o senza sopralluce fisso o apribile a vasistas, costituito da telaio maestro (circa 80×45 mm) fissato al controtelaio in abete, e da parti mobili intelaiate (minimo 80×45 mm), anche con fasce intermedie tamburate, rivestito sulle due facce con pannelli o compensati lisci, compresi e compensati nel prezzo mostre, cornici, cerniere pesanti in ottone anche cromato, una serratura a scrocco con chiavi a doppia mandata, maniglie e relative piastre e bocchette in ottone anche cromate, asta di manovra con maniglia, compassi in ottone anche cromato per vasistas e quanto altro necessario per dare il lavoro
finito a regola d’arte, in opera compresa verniciatura:

con telaio in legno di abete rivestito con pannelli di legno di pioppo:

  • ad un’anta mq € 219,85
  • a due ante mq € 267,38

di legno noce estero evaporato compresa verniciatura con resine
poliuretaniche:

  • ad un’anta mq € 321,57
  • a due ante mq € 383,15

Bussola in legno con specchiature per vetro, ad una o più partite,
con o senza sopralluce fisso od apribile a vasistas, costituito da
telaio maestro (circa 80×45 mm), fissato al controtelaio in abete, e
da parti mobili intelaiate (minimo 80×45 mm) anche con eventuali
fasce intermedie, tamburate nelle parti non a vetro con pannelli o
compensati lisci, compresi e compensati nel prezzo mostre, cornici,
guide a canaletto o regoletti sagomati, anche scorniciati per il
fissaggio del vetro da pagarsi a parte, zoccoletti adeguati,
ferramenta in ottone anche cromato (cerniere, serratura, maniglia,
piastrine, paletti a ditale incorporati, compassi per vasistas, ecc.) e
quanto altro necessario per dare il lavoro finito a regola d’arte, in
opera compresa verniciatura:

con una specchiatura per anta di legno di pioppo:

  • ad un’anta mq € 213,91
  • a due ante mq € 261,44

con una specchiatura per anta di legno noce estero evaporato
compresa verniciatura con resine poliuretaniche:

  • ad un’anta mq € 314,73
  • a due ante mq € 362,63

con due o più specchiature per anta di legno di pioppo:

  • ad un’anta mq € 225,79
  • a due ante mq € 273,32

con due o più specchiature per anta di legno noce estero evaporato
compresa verniciatura con resine poliuretaniche:

  • ad un’anta mq € 355,79
  • a due ante mq € 403,68

Finestre, porte finestre o finestre a bandiera in legno ad una,
due, tre o quattro ante in legno, apribile a battente o a vasistas o con
comparti fissi, guida a canaletto nei riquadri interni per il fissaggio
del vetro, gocciolatoio in alluminio elettrocolorato, guarnizioni
sulle ante e sul telaio elettrosaldate sugli angoli. Ferramenta per
apertura ad anta normale con maniglia in lega leggera anodizzata e
cerniere tipo anuba tropicalizzate, paletti ad unghia per infisso a tre
o quattro ante. Legno trattato con due mani di impregnante al
naturale o colorato previo trattamento contro funghi o tarli. Esclusi
i vetri, comprese mostre e contromostre della sezione di 65×12 mm
ed ogni altro accessorio (minimo da contabilizzare 1,50 mq):

con telaio maestro ed ante dello spessore compresa tra 61 e 70 mm

  • in pino del Nord mq € 410,00
  • in douglas mq € 580,00
  • in red meranti o iroko mq € 590,00
  • in castagno o rovere mq € 650,00

 

  • compenso per la formazione della centinatura % 20%
  • compenso per apertura ad anta ribalta cad € 103,29
  • compenso per la finitura elettrostatica % 12%
  • compenso per l’uso di legno listellare o lamellare % 5%

Sportellone in legno ad una, due, tre o quattro ante composto da
telaio maestro, doghe verticali avvitate su profilo interno di
rinforzo e mostre e contromostre della sezione di 56×12 mm.
Ferramenta costituita da bandelle e spagnolette in ferro zincato o
plastificato nero, perni di ottone a vite ben applicati alla soglia ed al
telaio per il fissaggio, paletti ad unghia per sportellone a tre o
quattro ante, compreso ogni altro onere ed accessorio. Legno
trattato con due mani di impregnante al naturale o colorato previo
trattamento contro funghi o tarli.

Minimo da contabilizzare 1,50 mq: costituito da telaio maestro dello spessore fino a 45 mm, intelaiatura perimetrale e trasversale dello spessore fino a 20 mm, doghe verticali su ambo i lati dello spessore di 10-12 mm

  • in pino del Nord mq € 368,39
  • in douglas mq € 491,17
  • in red meranti o iroko mq € 504,76
  • in castagno o rovere mq € 581,57

 

  • compenso per la formazione della centinatura % 20%
  • compenso per la finitura elettrostatica % 12%

costituito da telaio maestro dello spessore tra 46-60 mm, intelaiatura perimetrale e trasversale dello spessore tra 30-40 mm, doghe verticali dello spessore tra 21-30 mm

  • in pino del Nord mq € 433,75
  • in douglas mq € 619,01
  • in red meranti o iroko mq € 557,21
  • in castagno o rovere mq € 615,78

 

  • compenso per la formazione della centinatura % 20%
  • compenso per la finitura elettrostatica % 12%

Controsportelli in legno con intelaiatura di sezione non inferiore a
70×25 mm, scorniciato sulla faccia esterna e smussato su quella
interna con specchiature cieche in due o più riquadri di spessore
ricavato non minore di 15 mm completo in opera di cerniere e
nottolino. Legno trattato con due mani di impregnante al naturale o
colorato previo trattamento contro funghi o tarli. Minimo da
contabilizzare 1,50 mq:

  • in pino del Nord mq € 190,14
  • in douglas mq € 269,14
  • in red meranti o iroko mq € 262,22
  • in castagno o rovere mq € 260,00
  • compenso per la formazione della centinatura % 20%
  • compenso per la finitura elettrostatica % 12%

Persiane ad ante in legno ad uno, due, tre o quattro battenti
costituite da parti mobili intelaiate con traverse intermedie, con
stecche oblique dello spessore di circa 10-12 mm inclinate e
connesse ad incastro e distanti fra loro non più di 50 mm, compresi
e compensati nel prezzo battentatura, listelli anche con gocciolatoi,
scorniciamento del perimetro del portante e traverse contenenti le
tavolette inclinate. Ferramenta costituita da cerniere, in numero
adeguato, per ogni parte mobile da applicarsi al predetto telaio a
cassettone, squadre agli angoli e spagnoletta in ferro zincato
tropicalizzato o plastificato nero, perni di ottone ben applicati alla
soglia ed al telaio per il fissaggio delle persiane, compreso ogni
altro onere e accessorio e quanto altro necessario per dare il lavoro
finito a regola d’arte. Legno trattato con due mani di impregnante al
naturale o colorato previo trattamento contro funghi o tarli:

costituite da telaio maestro, intelaiatura perimetrale e trasversale dello spessore fino a 45 mm

  • in pino del Nord mq € 297,09
  • in douglas mq € 417,16
  • in red meranti o iroko mq € 426,10
  • in castagno o rovere mq € 485,78

 

  • compenso per la formazione della centinatura % 20%
  • compenso per la finitura elettrostatica % 12%
  • costituite da telaio, intelaiatura perimetrale e trasversale dello spessore compreso tra 46 e 55 m

 

  • in pino del Nord mq € 409,99
  • in douglas mq € 585,37
  • in red meranti o iroko mq € 603,10
  • in castagno o rovere mq € 684,20

 

  • compenso per la formazione della centinatura % 20%
  • compenso per la finitura elettrostatica % 12%
  • sovrapprezzo per sportello a sporgere ricavato nell’anta della persiana, compresa adeguata ferramenta in ferro cad € 103,29

Persiane avvolgibili con stecche di spessore di circa 15 mm con
serie continua di ganci a doppio agganciamento fino a completa
chiusura con traversa finale in legno duro o in plastica rinforzata
dell’altezza di 65 mm, compresi supporti, rullo scanalato di acciaio
con cuscinetti a sfera incorporati a lubrificazione continua,
puleggia, cinghia di juta o nylon o plastica armata, avvolgi cinghia
automatico zincato incassato e cassetta di ferro zincato o di plastica
resistente e con placca di ottone cromato o di alluminio anodizzato
o di plastica resistente, guide fisse in ferro zincato ad «U» della
sezione di 22×22 mm, rinforzato in reggette di ferro zincato dello
spessore di circa 0,50 mm dell’ultima stecca, squadrette di arresto il
tutto dato in opera compreso opere murarie ed ogni altro onere ed
accessorio (misurato per la superficie in vista esclusa, pertanto, la
parte avvolta ed incassata, ma con misura minima di 1,50 mq anche
nel caso di minore superficie):

  • in pino del Nord mq € 204,99
  • in douglas mq € 282,59
  • in materia plastica pesante rispondente alle norme UNI, a colori vari e con spessore delle stecche di circa 15 mm del peso di circa 5,00 kg/mq, rinforzata con reggetta in ferro zincato inserita in almeno ogni 6 stecche nel caso di larghezza superiore a 1,20 m. mq € 65,36
  • in materia plastica pesante rispondente alle norme UNI, a colori vari e con spessore di stecche di circa 15 mm del peso di circa 6,50 kg/mq e munite di codette di allungamento, rinforzate con profilati di acciaio zincato, inseriti in almeno ogni 6 stecche nel caso di larghezza superiore a 1,20 m, corredate nella parte superiore per circa 1/4 dell’altezza da stecche frangisole per dare sia il buio completo che la regolazione dell’aria e della luce nella parte superiore. mq € 95,07

 

  • compenso ai prezzi di cui sopra per guide fisse in ferro zincato ad «U» della sezione di 22×32 mm anziché di 22×22 mm. mq € 4,46

Apparecchio a sporgere in alluminio per persiane avvolgibili,
dato in opera comprensivo di ogni onere per il relativo funzionamento:

  • del tipo normale mq € 68,93
  • del tipo a leva centrale mq € 84,37

Pezzi speciali per persiane avvolgibili:

  • arganello o fune di acciaio in guaina metallica o di plastica cad € 27,93
  • arganello ad asta oscillante cad € 44,56
  • muratura delle grappe di tenuta degli avvolgibili cad € 29,71

Cassonetto ad elevate prestazioni termiche (dim. 30×30 cm),
prefabbricato per l’alloggio degli avvolgibili , realizzato in
materiale isolante, dotato di bordi inferiori rinforzati con profili in
alluminio, fornito completo di testate in ABS o legno, zanche di
ancoraggio, supporti a sfere, rullo, calotta e puleggia, completo di
manovra per avvolgibile manuale e quanto altro necessario per dare
il lavoro fornito a regola d’arte.

Per larghezza cassonetto fino a 120 cm:

  • valore di trasmittanza termica del cassonetto U ≤ 0,8 W/mq °K m € 149,49

Cassonetto monoblocco isolante. Monoblocco prefabbricato per
la creazione finita del foro finestra o portafinestra, dato
dall’assemblaggio di un cassonetto ad elevate prestazioni termiche
(dim. 30×30 cm) e spalle laterali, composte da lastra in
fibrocemento tinteggiabile o rasabile lato luce, pannello in
materiale isolante (poliuretano espanso ad alta densità o polistirene
estruso, contenuto da due profili in alluminio). Cassonetto per
l’alloggio degli avvolgibili, realizzato in materiale isolante, dotato
di bordi inferiori rinforzati con profili in alluminio, fornito
completo di testate in ABS o legno, zanche di ancoraggio, supporti
a sfere, rullo, calotta e puleggia, completo di manovra per
avvolgibile manuale e quanto altro necessario per dare il lavoro
fornito a regola d’arte.

Per larghezza cassonetto fino a 120 cm:

  • valore di trasmittanza termica del cassonetto U ≤ 0,8 W/mq °K cad € 425,57

Mostre e contromostre di legno, piatte o arrotondate o smussate o
scorniciate a semplici modanature, unghiature, della sezione non
inferiore a 65×12 mm tagliate a misura e poste in opera con le
occorrenti lavorazioni. Finitura con impregnante al colore naturale
o colorato o verniciato a smalto:

  • in abete m € 11,88
  • in pino di Svezia m € 16,64
  • in legname pregiato di qualunque essenza m € 23,77

Soglia interna in legno della larghezza di circa 120 mm e
dell’altezza di 60 mm posta in opera compreso ogni onere ed

accessorio:
A 16.01.20.a. in pino del Nord m € 26,74
A 16.01.20.b. in douglas m € 43,73
A 16.01.20.c. in red meranti o iroko m € 50,48
A 16.01.20.d. in castagno o rovere m € 61,58

A 16.01.21.

Corrimano per ringhiere, di scale o parapetti in muratura, di pino
del nord, dello spessore di 4÷5 cm, con sagomatura, squadratura,
connesso ad angolo:

  • di larghezza fino a 8 cm m € 21,39
  • di larghezza fino a 12 cm m € 25,55
  • di larghezza fino a 16 cm m € 29,71
  • compenso per raccordi ad angolo centinati m € 21,39
  • compenso per raccordi centinati e rampanti, anche tagliati a mano e rifiniti sul posto cad € 41,59

Corrimano in plastica opportunamente sagomato

  • delle dimensioni di 30 x 8 cm m € 5,94
  • delle dimensioni di 40 x 8 cm m € 7,43
  • delle dimensioni di 50 x 8 cm m € 8,32

 

case in legno roma
porticati in legno
tettoie in legno per auto
pergole addossate
coperture in legno per auto

Tetti e mantidi Copertura: Prezzario lavori pubblici

Legname in travatura di abete, lavorato all’ascia o alla sega e
posto in opera con le necessarie ferramenta, la spalmatura con
carbolineum delle parti murate, gli sfridi ed ogni altro onere e
magistero:

  • travi uso Trieste mc € 926,80
  • travi con quattro spigoli vivi mc € 1.216,43

Legname in travatura di castagno lavorato all’ascia o alla sega e
posto in opera con le necessarie ferramenta, la spalmatura con
carbolineum delle parti murate, gli sfridi ed ogni altro onere e
magistero:

  • travi uso Trieste con legname di stagione mc € 1.274,36
  • travi uso Trieste con legname stagionato mc € 1.737,76
  • travi con quattro spigoli vivi con legname di stagione mc € 1.563,98
  • travi con quattro spigoli vivi con legname stagionato mc € 2.027,39

Legname in travature di abete e di castagno con materiale di
recupero proveniente dalle rimozione, compresi gli oneri per la
rilavorazione da eseguirsi sul piano di lavoro

  • mc € 521,32

Sovrapprezzo alla travatura di abete e di castagno per la
lavorazione di grosse armature di tetti costituite da capriate (catene,
puntoni, monaci e saettoni), comprese le necessarie ferramenta, le
chiodature e tutti gli oneri, da misurarsi al metro lineare per la luce
effettiva della capriata:

  • per luci fino a 6,00 m m € 71,24
  • per luci da 6,10 a 10,00 m m € 99,63
  • per luci da 10,10 a 14,00 m m € 127,43

Compenso ai legnami per la piallatura delle superfici mq € 7,52

Compenso per la formazione di palombello di gronda

  • da eseguirsi sul terminale del morale o listello cad € 5,21
  • da eseguirsi sul terminale delle travi cad € 11,58

Piccola orditura di morali o listelli di abete a filo sega
chiodati su esistente orditura, le relative murature, la spalmatura
con carbolineum delle parti murate, gli sfridi, le forniture
accessorie ed ogni altro onere e magistero:

  • delle dimensioni 40 x 60 mm m € 3,88
  • delle dimensioni 50 x 80 mm m € 6,33
  • delle dimensioni 70 x 70 mm m € 6,87
  • delle dimensioni 80 x 80 mm m € 8,32
  • delle dimensioni 100 x 100 mm m € 10,57

Piccola orditura di morali o listelli di castagno a filo sega
chiodati su esistente orditura, la spalmatura con carbolineum
delle parti murate, gli sfridi, le forniture accessorie ed ogni altro
onere e magistero:

  • delle dimensioni 40 x 60 mm m € 4,82
  • delle dimensioni 50 x 80 mm m € 8,01
  • delle dimensioni 70 x 70 mm m € 8,59
  • delle dimensioni 80 x 80 mm m € 10,38
  • delle dimensioni 100 x 100 mm m € 13,35

Tavolato piallato e battentato fornito dello spessore di 22-30 mm,
lavorato e posto in opera per appoggio del manto di tegole,
compresa la necessaria chiodatura, forniture accessorie ed ogni
onere e magistero:

  • abete e pino mq € 36,29
  • castagno mq € 48,00

Struttura prefabbricata in travi lineari con legno lamellare in
conformità alla normativa, utilizzando legname appartenente alla I
e II classe di qualità prevista dalla normativa, incollato con prodotti
a base di resine sintetiche ed impregnato; compresi i giunti, gli
attacchi metallici e la ferramenta necessaria per dare la struttura in
opera:

  • dello spessore fino a 100 mm mc € 1.563,98
  • dello spessore da 110 mm a 140 mm mc € 1.645,08
  • dello spessore da 150 mm a 180 mm mc € 1.737,76
  • dello spessore da 190 mm a 220 mm mc € 1.853,61

Ammorsatura di travi nella struttura muraria preesistente

  • Per travi di sezione fino a cm 20×20 cad € 35,00
  • Per travi di sezione fino a cm 40×40 cad € 62,34

Palombelli eseguiti in calcestruzzo cementizio vibrato armato,
sagomati nella parte terminale a vista

  • delle dimensioni di 1500 x 100 x 100 mm cad € 15,49
  • delle dimensioni di 2000 x 100 x 100 mm cad € 17,56

Revisione del solo manto di copertura di tetto compresi la
rimozione, la pulizia e il ricollocamento delle tegole, la sostituzione di tegole di qualsiasi specie e di coppi rotti o mancanti, il fissaggio
delle tegole nei colmi, nei compluvi e lungo le linee di gronda con
malta di calce e pozzolana, escluso solo il costo dei materiali nuovi
di rimpiazzo, che saranno contabilizzati a parte con i prezzi dei
materiali in provvista

  • mq € 58,04

Copertura a tetto spiovente o a padiglione su esistente pianellato,
tavellinato, tavolato o solaio, comprese la muratura dei filari di
gronda e di colmo, la formazione dei colmi, diagonali, la
predisposizione delle bocchette e delle converse, con impiego della
malta fina di calce e pozzolana o di malta bastarda per le parti
incastrate a muratura, ogni altra fornitura accessoria, oneri e
magisteri:

  • con tegole e coppi alla romana mq € 49,47
  • con coppi e controcoppi mq € 49,12
  • con tegole marsigliesi mq € 34,13
  • con tegole portoghesi o olandesi mq € 37,48
  • con tegole portoghesi, olandesi e marsigliesi in calcestruzzo mq € 34,97
  • con tegole e coppi alla romana fatti a mano nuovi o vecchi mq € 136,65
  • con coppi e controcoppi fatti a mano nuovi o vecchi mq € 106,65
  • con materiale di recupero proveniente dalla rimozione mq € 30,07
  • con embrice nuovo e coppi di recupero dalla rimozione mq € 41,64
  • compenso addizionale per la muratura di tutte le tegole con malta fine mq € 9,42
  • sovrapprezzo per l’esecuzione a tratti discontinui inferiori a 5,00 mq % 60

Copertura con tegola canadese delle dimensioni di 100×34 cm
circa, rivestita con graniglia di roccia basaltica ceramizzata, fornite
e poste in opera. Sono compresi: la formazione e l’esecuzione dei
colmi, delle converse e dei raccordi, l’incollaggio a fiamma su
membrana bituminosa oppure fissata al supporto chiodabile con
chiodi zincati a testa larga, tutti i materiali occorrenti per il
fissaggio della tegola e quanto altro necessario per dare l’opera
finita. Esclusa l’eventuale fornitura della sottostante guaina bituminosa.

  • mq € 29,02

Revisione della linea di gronda comprendente la rimozione del
manto di copertura, pianellato e palombelli in aggetto e smuratura
scarpa, sostituzione dei palombelli con sagomatura, listello
terminale a cuneo, ripristino scarpa in muratura, rimontaggio degli
elementi di copertura in cotto con integrazione di quelli mancanti o
rotti, compreso ogni onere e magistero. Misurato sul filo interno del
muro perimetrale.

  • palombelli dalle dimensioni 80 x 80 mm in pino o abete mq € 119,71
  • palombelli delle dimensioni 100 x 100 mm in pino o abete mq € 123,34
  • palombelli delle dimensioni 80 x 80 mm in castagno mq € 134,21
  • palombelli delle dimensioni 100 x 100 mm in castagno mq € 143,64sovrapprezzo per l’esecuzione a tratti discontinui inferiori a 5,00 mq % 60

Tavellinato in laterizio posto in opera su esistente orditura di tetti,
compresi ogni muramento con malta fina di calce e pozzolana, ed
ogni altro onere e magistero

  • delle dimensioni di 500 x 250 x 30 mm mq € 16,25
  • sovrapprezzo per l’esecuzione a tratti discontinui inferiori a 5,00 mq % 60

Pianellato in laterizio fatto a mano su esistente orditura di tetti,
compresi ogni muramento con malta fina di calce e pozzolana, ed
ogni altro onere e magistero:

  • delle dimensioni di 310 x 160 x 25 mm mq € 42,07
  • sovrapprezzo per l’esecuzione a tratti discontinui inferiori a 5,00 mq % 60

Copertura a tetto con lastre di cemento armato con rete
fibrillata MN/mmq E.M.O.R. superiore a C 20/25, resistenza al
gelo secondo norma, classe 0 di reazione al fuoco secondo norma
UNI ISO 1182, a spiovente od a padiglione, inclusi i pezzi speciali
in genere, come mezze tegole, diagonali, colmi, ecc. disposti su
orditura preesistente, con l’occorrente materiale metallico ed
accessori di ogni specie, compresa la formazione di colmi,
compluvi e displuvi, il tiro in alto ed ogni altro onere e magistero
per dare l’opera compiuta:

  • con lastre piane del tipo alla romana dello spessore da 6 a 7 mm mq € 19,63
  • con lastre del tipo ondulato dello spessore da 6 a 7 mm mq € 18,08

Copertura con pannelli in lamiera di acciaio zincato
termoisolanti costituiti da una lamiera inferiore di acciaio zincato
preverniciato da 0,6 mm e da una superiore da 0.45 mm rivestita
da una protezione a base di asfalto plastico stabilizzato e da una
lamina di alluminio naturale. Interposto alle due lamiere uno strato
di schiuma poliuretanica spessore 3 cm densità 40 Kg/mc

  • mq € 60,32

Copertura con lastre traslucide in resina poliestere rinforzata con
fibra di vetro, avvitata alla sottostante struttura

  • mq € 11,36

Copertura con lastre alveolari in policarbonato spessore 6 mm
compresi gli appositi profili per il fissaggio alla sottostante
struttura e quanto altro occorre per dare l’opera finita

  • mq € 14,98

Canale di gronda in rame o lamiera di ferro zincato, comunque
sagomato, di spessore 6/10 mm a bordo a cordone, in opera,
comprese lavorazioni e saldature, cicogne dello stesso materiale
murate o chiodate alla distanza di un metro fra una e l’altra,
legature con filo di ferro zincato o rame:

  • in lamiera zincata dello sviluppo della sezione di 280 mm m € 14,20
  • in lamiera zincata dello sviluppo della sezione di 330 mm m € 17,61
  • in rame dello sviluppo della sezione di 280 mm m € 25,80
  • in rame dello sviluppo della sezione di 330 mm m € 29,22

Tubi di lamiera in rame o in ferro zincato dello spessore di 6/10
mm per pluviali, canne di ventilazione e simili, in opera con le
necessarie lavorazioni e saldature, cravatte murate compresi i
gomiti:

  • in lamiera zincata del diametro di 80 mm m € 8,52
  • in lamiera zincata del diametro di 100 mm m € 11,93
  • in rame del diametro di 80 mm m € 17,71
  • in rame del diametro di 100 mm m € 20,90

Scossalina in rame o in lamiera di ferro zincato di spessore di
6/10 mm comunque sagomata, in opera, comprese lavorazioni e
saldature, staffe dello spessore di 2-3 mm dello stesso materiale
fissate su caldana o tasselli di legno:

  • in lamiera zincata dello sviluppo della sezione di 300 mm m € 10,23
  • in lamiera zincata dello sviluppo della sezione di 400 mm m € 12,49
  • in rame dello sviluppo della sezione di 300 mm m € 20,99
  • in rame dello sviluppo della sezione di 400 mm m € 26,99

Converse e compluvi di lamiera di ferro zincato, dello spessore
di sei decimi di mm tagliate, sagomate e poste in opera, comprese
saldature, chiodature, compresa la verniciatura ad una mano di
vernice antiruggine al cromato di zinco

  • mq € 10,59

Gronda in PVC a doppia parete, a rinforzi reticolari,
quadrangolare esternamente, circolare internamente, sviluppo
esterno mm 400 circa, resistenza all’urto 7 kg/cm², assorbimento
all’acqua 0,011%, stabilità in campo di temperatura (sbalzi) tra i
’30º a +60ºC, dilatazione 0,08 mm per grado C per m, applicabile
per mezzo di anelli elastici a scatto senza ausilio di mastici,
prodotto in un materiale sintetico chimicamente composto da
elastomeri termoplastici appartenente al gruppo dei capolimeri,
compresa staffa doppia (una portante, l’altra traente) in acciaio
Fe42A zincata e plastificata dello spessore di mm 2 da fissare su
caldana o tasselli di legno ogni m 1,00

  • m € 16,53

Scossalina in PVC a doppia parete, munita di anello copritegola
(parete singola) di larghezza mm 55 e di sottotegola (parete
singola) larga mm 175 altezza barra scossalina (doppia parete) mm
220, staffa in acciaio Fe42A zincata e plastificata di spessore mm 2
da posizionare una ogni m 0,80 su caldana o tasselli di legno

  • m € 15,75

Pluviale in PVC a parete singola munito di imbocco per incastro
a caduta, resistente all’urto 7 kg/ cmq, con fermatubo in acciaio
Fe42A del diametro di 80 mm, dello spessore di mm 1, zincato e
plastificato da posizionare ogni ml 2,00

  • m € 5,94

Terminale di pluviale in tubo di ghisa completo di verniciatura,
staffe di ferro murate, opere murarie ed ogni altro onere e
magistero, per dare il lavoro finito a regola d’arte .

  • kg € 2,89

Lastre di piombo lavorato di qualsiasi spessore comprese
saldature, sagomature, tagli, sfridi ed ogni altro onere e magistero:

  • per bocchettoni, raccordi pluviali e brache kg € 6,58
  • per converse compluvi e rivestimenti kg € 3,95

case in legno roma
porticati in legno
tettoie in legno per auto
pergole addossate
coperture in legno per auto

Pitture su Legno: Prezzario lavori pubblici

Sverniciatura di opere in legno di qualsiasi forma ad esclusione delle superfici lisce, compreso l’uso dei solventi idonei per le parti più tenaci, mediante ripetuti passaggi di:

  • fonte di calore a fiamma o ad aria mq € 16,63
  • sverniciatore chimico mq € 22,00
  • sabbiatura mq € 13,43
  • soda caustica mq € 14,82

Sverniciatura di opere con superficie liscia mediante una mano di sverniciatore chimico

  • mq € 7,75

Applicazione di una mano di fondo su superfici in legno già preparate, prima di procedere a stuccature, rasature o pitturazioni:

  • con olio di lino cotto mq € 2,43
  • con impregnante turapori a solvente mq € 2,74
  • sovrapprezzo per tinte forti % 20%

Preparazione di superficie in legno con:

  • stuccatura e rasatura mq € 3,67
  • carteggiatura e abrasivatura per uniformare i fondi mq € 1,55

Preparazione e verniciature su opere in legno trattamento antimuffa o antifungo con adatta soluzione

  • mq € 3,05

Pittura, su superfici in legno già preparate, in colori correnti chiari a due mani a coprire:

  • smalto sintetico opaco mq € 8,78
  • smalto sintetico brillante mq € 8,93
  • sovrapprezzo per tinte forti % 20%

Verniciatura trasparente, a due mani, su superfici in legno già preparate:

  • sintetica trasparente al fletting mq € 9,81
  • poliuretanica mq € 9,81

 

Pergole addossate

Tettoie in legno per auto

Case in legno Roma

Tettoia in legno per auto

Tetti in Legno

Porticati in Legno

Prezzari delle Opere Edili ed Impiantistiche

Prezzari delle Opere Edili ed Impiantistiche

Consolidamento di elementi lignei quali puntoni, catene, monaci, travi, terzere ecc. gravemente fessurati con grave pregiudizio per la funzione statica.
Il consolidamento deve avvenire mediante cucitura con barre di vetroresina collocate in apposite fori, ottenuti per trapanazione, e ancorate con pasta di resina
epossidica.

Sono compresi: le casseforme, eventualmente a perdere, modellate in opera secondo le forme da ricostruire; le sigillature superficiali di fessure e lesioni con stucco epossidico, la pulizia del legno nelle zone d’intervento a lavoro ultimato e disarmo a stagionatura avvenuta.
E’ inoltre compreso quanto altro occorre per dare l’opera finita.

Sono esclusi : le rimozioni e i collocamenti in opera delle sovrastrutture; le opere murarie.

Valutazione al metro di barra di vetroresina in opera.
per barre di diametri da 12 mm a 16 mm m € 172,27
per barre di diametri da 18 mm a 20 mm m € 218,17
per barre di diametri da 22 mm a 26 mm m € 311,22

Chiodatura di elementi strutturali in legno per la tenuta contro scorrimenti e solidarizzazione di nodi (puntoni, catene, monaci, travi, ecc.) da eseguire con barre di vetroresina occultate attraverso fori praticati per trapanazioni e ancorate con pasta di resina epossidica. Sono compresi: la sigillatura delle fessure con stucco epossidico; la pulizia del legno nelle zone d’intervento a lavoro ultimato. E’ inoltre compreso quanto altro occorre per dare l’opera finita.

Sono esclusi: le rimozioni e i collocamenti in opera delle sovrastrutture; le opere murarie:
per barre del diametro di 16 mm m € 113,17
per barre del diametro di 20 mm m € 150,90
per barre del diametro di 24 mm m € 188,62

Rinforzo di travi in legno mediante introduzione in zona tesa di barre di acciaio B 450 C ad aderenza migliorata in numero e diametri opportuni e come richiesto dalla D. realizzato nel seguente modo: m € 328,20

a) formazione della sede per l’armatura eseguendo un intaglio longitudinale con la sega circolare e con il recupero del listello in legno;

b) collocazione dell’armatura metallica e ricoprimento della stessa con il listello in legno;

c) ancoraggio dell’armatura metallica e del listello di legno eseguito con pasta di resina epossidica colata attraverso fori laterali previa sigillatura di fessure e lesioni superficiali con stucco epossidico;

d) la pulizia del legno nelle zone di intervento a lavoro ultimato.

E’ compreso quanto altro occorre per dare l’opera finita.
Sono esclusi: gli eventuali sollevamenti per il recupero delle frecce; le opere murarie, la fornitura del ferro per l’armatura.

Rinforzo di travi o elementi strutturali in legno mediante ferri piatti, di adeguate dimensioni, forniti e posti in opera. Sono compresi: il collocamento, in zone tese o compresse, dei ferri; la regolarizzazione delle sedi; il fissaggio con viti mordenti e pasta di resina epossidica; la pulizia del legno nelle zone di intervento a lavoro ultimato. E’ inoltre compreso quanto altro occorre per dare l’opera finita. m € 71,05

Sono esclusi: gli eventuali sollevamenti per il recupero delle frecce e/o cedimenti; le eventuali rimozioni; i ricollocamenti in opera delle sovrastrutture; le opere murarie.

Rinforzo di travi, architravi o elementi in legno, inflessi, mediante ferri a T, forniti e posti in opera. Sono compresi: il collocamento dei ferri nelle superfici di intradosso; la fresatura longitudinale per l’alloggiamento dell’anima del ferro a T; la regolarizzazione delle superfici intradossali; il fissaggio dei ferri con viti mordenti e pasta di resina epossidica colata attraverso fori laterali; la sigillatura di fessure locali con stucco epossidico; la pulizia del legno nelle zone di intervento a lavoro ultimato. E’ inoltre compreso quanto altro occorre per dare l’opera finita. m € 115,69

Sono esclusi: i sollevamenti per il recupero delle frecce e/o cedimenti; le rimozioni e i ricollocamenti in opera delle sovrastrutture; le opere murarie.

Ripristino della continuità strutturale di travi o elementi in legno schiantati per effetto di carichi eccessivi, da eseguire mediante l’introduzione a cavallo delle fratture e per mezzo di fresature o di intagli, di barre di acciaio B 450 C ad aderenza migliorata, fornite e poste in opera, in numero, diametri e lunghezza adeguati, ancorate con pasta di resina epossidica. Sono compresi: la sigillatura delle fessure e lesioni locali con stucco epossidico; la realizzazione delle fresature e/o intagli per l’alloggiamento delle barre; il fissaggio con resina epossidica; la pulizia del legno nelle zone di intervento a lavoro ultimato. E’ inoltre compreso quanto altro occorre per dare l’opera finita. € 385,41

Sono esclusi: i sollevamenti per il recupero dei cedimenti; le rimozioni e ricollocamenti in opera delle sovrastrutture; le opere murarie.

Solidarizzazione dei nodi (puntoni-monaci, puntoni-saette) di capriate in legno con barre di vetroresina posizionate attraverso i nodi mediante perforazioni realizzate con trapano e ancorate con pasta di resina epossidica. Sono compresi: la sigillatura delle fessure e lesioni locali con stucco epossidico; i fori per il passaggio delle barre; il collocamento e fissaggio delle barre nelle sedi predisposte; la pulizia del legno nelle zone di intervento a lavoro ultimato. E inoltre compreso quanto altro occorre per dare l’opera finita. cad € 389,82

Sono esclusi: le rimozioni e i ricollocamenti in opera delle sovrastrutture; i sollevamenti; le opere murarie.

Per ogni nodo solidarizzato con due barre in vetroresina del diametro di mm 20 e della lunghezza massima di 0,60 m

Solidarizzazione nodi (puntoni-catena) di capriate in legno con barre in vetroresina posizionate attraverso i nodi, mediante perforazioni realizzate con trapano e ancorate con pasta di resina epossidica. Sono compresi: la sigillatura delle fessure e lesioni locali con stucco epossidico; i fori per il passaggio delle barre; il
collocamento e fissaggio delle barre nelle sedi predisposte; la pulizia del legno nelle zone d’intervento a lavoro ultimato. E’ inoltre compreso quanto altro occorre per dare l’opera finita. cad € 582,21

Sono esclusi: le rimozioni e i ricollocamenti in opera delle sovrastrutture; i sollevamenti; le opere murarie.

Per ogni nodo solidarizzato con due barre in vetroresina del diametro di mm 24 e della lunghezza massima di 0,60 m.

Ricostruzione totale o parziale di nodi (puntoni-catena) di capriate in legno in corrispondenza degli appoggi alle murature limitatamente alle parti fatiscenti come segue: dmc € 29,55
– asportazione del legno marcio, collocamento in opera di armature in barre di vetroresina in numero e diametri adeguati prolungate per mezzo di trapanazioni nelle parti sane del legno a garanzia del collegamento con le parti da ricostruire, posizionamento altresì di piolature in vetroresina per la tenuta contro scorrimenti;
– ricostruzione mediante getto in calcestruzzo epossidico in apposite casseforme modellate in opera secondo le forme da ricostruire e ancoraggio delle barre nel legno sano con pasta di resina epossidica;
– pulizie del legno nelle zone d’intervento a lavoro ultimato e disarmo a stagionatura avvenuta. Compreso ogni altro onere e magistero per dare l’opera finita a regola d’arte. Escluse le rimozioni e i ricollocamenti in opera delle sovrastrutture, scaffalature metalliche provvisorie, sollevamenti e ogni opera muraria, da computarsi a parte.

Misurato al decimetrocubo per la sola parte ammalorata e risanata

Ricostruzione di teste e parti fatiscenti di travi o elementi strutturali in legno, con le seguenti lavorazioni: dmc € 22,01
a) asportazione del legno marcio e trapanazione del legno sano;
b) inserimento e incollaggio con resine epossidiche di idonee barre di vetroresina, per una migliore continuità strutturale delle parti ricostruite;
c) ricostruzione delle parti mancanti con resine epossidiche in
apposite casseformi modellate in opera;

compresi il tiro e il calo dei materiali ed ogni altro onere e magistero per dare il lavoro finito a regola d’arte;
escluse le rimozioni e il ripristino in opera delle sovrastrutture, eventuali sollevamenti per il recupero delle deformazioni e le opere murarie, da pagarsi a parte.

Misurato al decimetrocubo per la sola parte ricostruita

Arpionatura di travi in legno con connettori a taglio in modo da realizzare la collaborazione statica con la soprastante soletta in conglomerato cementizio. Gli agganci sono eseguiti con barrette in acciaio B 450 C ad aderenza migliorata opportunamente sagomate, di diametro e di lunghezze adeguati, posizionate attraverso fori praticati sulle travi per mezzo di trapanazioni e sigillate con pasta di resina epossidica. E’ inoltre compreso quanto altro occorre per dare l’opera finita. Kg € 13,83

Consolidamento di opere in legno mediante soluzione di resine acriliche in acetone da dare a pennello a tre mani con concentrazioni crescenti per ogni mano secondo le disposizioni del D. Il tutto previa accurata pulizia del fondo da computarsi a parte e con l’esclusione di ogni opera muraria e provvisionale, compreso ogni onere e magistero per dare l’opera finita a regola d’arte mq € 20,12

Rinforzo di pilastri in legno con barre in vetroresina del diametro di 24 mm alloggiate attraverso perforazioni longitudinali passanti del diametro di 30 mm ancorate con resina epossidica ad alto potere adesivo, compreso ogni onere e magistero per dare l’opera finita a perfetta regola d’arte. m € 169,76
Valutazione a metro di barra per lunghezze fino a 2,50 m.

Consolidamento di centina in legno su soffitti affrescati in canne e gesso da eseguire mediante sistemazione in estradosso, su apposita sede predisposta a mezzo di fresature, di singola barra in vetroresina del diametro di 10 mm, ancorata con staffette metalliche ad U e pasta di resina epossidica colata entro casseri
modellati in opera secondo l’andamento della centina. Compreso successivo disarmo e pulizia del legno nelle zone di intervento a lavoro ultimato e quanto altro occorra per dare l’opera finita a regola d’arte. Esclusi i puntellamenti e/o sollevamenti e ogni opera muraria mq € 103,74

Consolidamento in estradosso di controsoffitti in canne e gesso sostenuti da centine in legno, da eseguire mediante inviluppo delle strutture lignee con tessuto in fibra di vetro imbevuto di resina epossidica opportunamente esteso sull’arellato onde consentire il ripristino dei collegamenti, compreso ogni onere e magistero per dare l’opera finita a regola d’arte. Il tutto previa accurata pulizia del fondo da computarsi a parte con l’esclusione di ogni opera provvisionale per puntellamenti o sollevamenti per il recupero delle frecce mq € 78,59

Casa Legno Roma

tettoie in legno per auto

Case in Legno Roma

Tetti in legno

Casa Legno Roma

Legnoroma | Appalti Integrati è specializzata nella realizzazione e nella vendita di case abitabili e di strutture interamente realizzate in legno. I vantaggi apportati da queste strutture, che si inseriscono a pieno nel settore della bioedilizia, sono sia economici che pratici. In una casa più efficiente e realizzata con materiali naturali si vive meglio e si spende meno.Scegliere la Bioedilizia per la propria casa significa adottare un comportamento responsabile nei confronti della propria saluta e dell’ambiente che ci circonda.

Una volta si pensava che le case in legno si realizzavano solo in montagna, chi di noi non ha presente una bella e confortevole baita di montagna.

Oggi il mercato si è stravolto, il legno ingegnerizzato diventa solo l’anima portante della casa, donando Sicurezza ed Efficienza al involucro edilizio e lasciando una libera personalizzazione estetica/architettonica.

Quando si decide di realizzare una casa in legno bisogna avere delle idee abbastanza chiare sul tipo di finitura che si desidera in quanto l’elemento scelto deve soddisfare tutte le proprie esigenze. Prima di effettuare l’acquisto, dunque, è necessario prendere alcune decisioni in merito al buget e alle caratteristiche tecniche o estetiche.

Casa Legno Roma

tettoie in legno per auto

Case in Legno Roma

Tetti in legno

Pergolati, Pergotende, Gazebo e Verande: quali sono le differenze?

Che differenza c’è tra un pergolato e un gazebo? E tra una pergotenda e una veranda?  Quali sono i limiti entro i quali possono considerarsi attività di edilizia libera o necessitano di un titolo edilizio?

Il gazebo nella sua configurazione tipica, è una struttura leggera, non aderente ad altro immobile, coperta nella parte superiore ed aperta ai lati, realizzata con una struttura portante in ferro battuto, in alluminio o in legno strutturale, talvolta chiuso ai lati da tende facilmente rimuovibili.

Spesso il gazebo è utilizzato per l’allestimento di eventi all’aperto, anche sul suolo pubblico, e in questi casi è considerata una struttura temporanea. In altri casi il gazebo è realizzato in modo permanente per la migliore fruibilità di spazi aperti come giardini o ampi terrazzi.

La veranda, realizzabile su balconi, terrazzi, attici o giardini, è caratterizzata quindi da ampie superfici vetrate che all’occorrenza si aprono tramite finestre scorrevoli o a libro. Per questo la veranda, dal punto di vista edilizio, determina un aumento della volumetria dell’edificio e una modifica della sua sagoma e necessita quindi del permesso di costruire.

Il pergolato costituisce infatti, una struttura realizzata al fine di adornare e ombreggiare giardini o terrazze e consiste, quindi, in un’impalcatura, generalmente di sostegno di piante rampicanti, costituita da due (o più) file di montanti verticali riuniti superiormente da elementi orizzontali posti ad una altezza tale da consentire il passaggio delle persone.
Il pergolato, per sua natura, è quindi una struttura aperta su almeno tre lati e nella parte superiore e normalmente non necessita di titoli abilitativi edilizi.
Quando il pergolato viene coperto, nella parte superiore (anche per una sola porzione) con una struttura non facilmente amovibile (realizzata con qualsiasi materiale), è assoggettata tuttavia alle
regole dettate per la realizzazione delle tettoie. Il Consiglio di Stato, al riguardo, ha già affermato che il pergolato ha una funzione ornamentale, è realizzato in una struttura leggera in legno o in altro materiale di minimo peso, deve essere facilmente amovibile in quanto privo di fondamenta, e funge da sostegno per piante rampicanti, attraverso le quali realizzare riparo e ombreggiatura di superfici di modeste dimensioni .

Le “pergotende” non si connotano per la temporaneità della loro utilizzazione, ma costituiscono un elemento di migliore fruizione dello spazio esterno, stabile e duraturo.
Ciò premesso, le pergotende, tenuto conto della loro consistenza, delle caratteristiche costruttive e della loro funzione, non costituiscano un’opera edilizia soggetta al previo rilascio del titolo abilitativo.
Infatti, ai sensi del combinato disposto degli articoli 3 e 10 del DPR n. 380 del 2001, sono soggetti al rilascio del permesso di costruire gli “interventi di nuova costruzione”, che determinano una “trasformazione edilizia e urbanistica del territorio”, mentre una struttura leggera (nella fattispecie esaminata in alluminio anodizzato) destinata ad ospitare tende retrattili in materiale plastico non integra tali caratteristiche.
L’opera principale non è, infatti, la struttura in sé, ma la tenda, quale elemento di protezione dal sole e dagli agenti atmosferici, finalizzata ad una migliore fruizione dello spazio esterno dell’unità abitativa, con la conseguenza che la struttura (in alluminio anodizzato) si qualifica in termini di mero elemento accessorio, necessario al sostegno e all’estensione della tenda.
Quest’ultima, poi, integrata alla struttura portante, non può considerarsi una “nuova costruzione”, posto che essa è in materiale plastico e retrattile, onde non presenta caratteristiche tali da costituire un organismo edilizio rilevante, comportante trasformazione del territorio. Infatti la copertura e la chiusura perimetrale che essa realizza non presentano elementi di fissità, stabilità e permanenza, per il carattere retrattile della tenda
Inoltre l’elemento di copertura e di chiusura è costituito da una tenda in materiale plastico, privo di quelle caratteristiche di consistenza e di rilevanza che possano connotarlo in termini di componenti edilizie di copertura o di tamponatura di una costruzione.

tettoie in legno per auto

case in legno Roma

tetti in legno

Tetti in Legno Lamellare

Progettare un tetto in legno non è una cosa semplice, dato che dovrà essere importante valutare per esempio la tipologia di legno, la sua quantità e il sistema di costruzione. Alla base deve esserci un progetto per un tetto in legno, il quale sarà redatto dal tecnico della società che avrai scelto e che ti permetterà di vedere quale sarà l’aspetto della tua abitazione una volta che sono stati completati i lavori.

Le caratteristiche di un buon tetto in legno che dura nel tempo e conferisce alla casa l’aspetto che avete sempre sognato sono

  • stabilità
  • durata
  • resistenza a umidità ed eventuali deformazioni
  • capacità di resistenza a funghi e parassiti, grandi nemici del legno

Un buon tetto in legno inoltre deve essere antisismico per garantire sicurezza in casi estremi, traspirante, leggero e soprattutto esteticamente gradevole.

Qual è la struttura di un tetto in legno? Quali sono gli elementi che lo caratterizzano? Comprendere come dovrà essere costruito è molto utile al fine di valutare passo dopo passo i lavori di costruzione o rifacimento tetti in legno da effettuare.

Elementi che caratterizzano il tetto di una casa in legno:

  • Struttura portante: alla base vi è una struttura creata da travi e da listelli che verrà poggiata direttamente sui muri perimetrali e le colonne della casa;
  • Membrana impermeabile: verrà posizionata una membrana impermeabile ma traspirabile che permetterà il passaggio dell’aria e quindi di far traspirare il materiale e al contempo isolarlo dagli agenti atmosferici;
  • Listellatura per appoggiare la copertura: sarà posizionata a questo punto una listellatura, che formerà una gabbia sulla quale verrà poi posizionato il materiale legnoso;
  • Manto di copertura: è formato da pannelli lamellari oppure di legno massello, che formeranno una superficie unica e resistente;
  • Tegole per tetti in legno: al di sopra delle superfici verrà posizionata una griglia sulla quale applicare le tegole per tetti in legno;
  • Grondaia: infine per convogliare l’acqua piovana saranno posizionate lungo le falde delle grondaie.

Siamo specializzati nella costruzione di Tetti in Legno Roma.

Il legno lamellare non si trova in natura ma è il prodotto di una particolare lavorazione che avviene da parte dell’uomo e che si effettua attraverso una serie di processi: taglio del legno in lamelle, essiccazione delle tavole, pressature delle stesse e l’incollaggio delle lamelle. Tale procedimento porta alla creazione di pannelli che possono avere lunghezza differenti e diversi spessori. Inoltre questo legno è omogeneo, senza la presenza di crepe e fessure. I tetti in legno lamellare sono quindi molto resistenti al fuoco e non subiscono modifiche nel tempo data la mancanza di crepe e richiedono poca manutenzione.

Quanto costa una casa in legno

Il prezzo delle case in legno è generalmente proporzionale alle scelte fatte in rapporto al budget di spesa. La principale distinzione, quando si parla di tecnologie costruttive, è tra la prefabbricazione vera (struttura a telaio con pareti costruite in fabbrica, serramenti esterni già inseriti, vano tecnico passa impianti già realizzato, pareti interne a telaio) e la costruzione in cantiere (struttura Xlam con stratigrafia pareti, inserimento serramenti esterni, vano passa-impianti da realizzare in cantiere, e pareti interne in cartongesso).

Valori di isolamento termico, utilizzo di materiali pregiati, una dotazione impiantistica all’avanguardia possono innalzare il costo finale dell’edificio.
Per effettuare un confronto serio tra due o tre aziende bisognerebbe uniformare al massimo le richieste (valori termici, soluzioni costruttive, capitolato), includendo tutte le voci nel preventivo.

Una importante spesa aggiuntiva da considerare sono gli oneri burocratici che consistono nelle pratiche per la richiesta della licenza di costruzione e accatastamento, per la quale presentazione sono necessari la consulenza e l’aiuto di un esperto del settore.

Un progetto approvato ed il relativo titolo abitativo rilasciato dall’ Amministrazione locale e da tutti gli altri eventuali enti che, per diversi motivi, hanno potere giurisdizionale sull’area in oggetto o sulle caratteristiche dell’edificio da realizzare (Regioni, Soprintendenze, Vigili del Fuoco, ecc.);

  • La disponibilità di uno o più tecnici incaricati della redazione e della esecuzione del progetto, dello svolgimento degli studi, delle ricerche e delle attività finalizzati (in funzione del progetto) al rilascio dei permessi, come la relazione geologica, il rilievo, l’accatastamento e le pratiche catastale, la certificazione acustica ed energetica, il collaudo, il coordinamento e la verifica degli adempimenti relativi alla sicurezza;
  • Il pagamento degli oneri di urbanizzazione e dei diritti di segreteria: il rilascio del permesso di costruire è vincolato al pagamento da parte del committente di quote definite in percentuale dai regolamenti locali e destinate a coprire gli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria (infrastrutture e reti che servono l’area), il contributo sul costo di costruzione e i diritti di segreteria relativi al tipo di pratica. Si tratta di costi (soprattutto gli oneri di urbanizzazione ed il contributo sul costo di costruzione) che, in certi casi, possono avere un’incidenza molto alta.

Un’altra importante voce spesa da aggiungere ai costi iniziali è la quota dedicata al pagamento dagli oneri di urbanizzazione del terreno, ovvero le spese per gli interventi di allacciamento:

  • sistema fognario;
  • rete elettrica;
  • rete idrica.

Legnoroma assicura massima chiarezza e il pieno rispetto dei costi indicati nel preventivo senza variazioni indesiderate in corso d’opera.

Permessi per i box auto in legno

Se si procede all’installazione di un box auto in legno senza i relativi permessi, si potrebbe incorrere in una serie di sanzioni; a tal proposito è sempre importante prestare la massima attenzione alla normativa del Comune interessato ed informarsi in modo esaustivo sugli eventuali permessi necessari per l’installazione di queste tipologie di strutture all’interno di un terreno o di un giardino privato.

La regola generale che disciplina la materia dell’edilizia, vuole che ogni opera, comprese le casette prefabbricate in legno come box, coperture in legno per auto e altre tipologie di strutture, necessiti della relativa richiesta di Permesso di Costruire o in alternativa della presentazione di una Denuncia di Inizio Attività (DIA), presentata al Comune interessato e redatta da un tecnico abilitato, come un geometra, un architetto o un ingegnere.

Per quanto attiene i permessi comunali relativi al posizionamento nei propri spazi privati di un box in legno, generalmente possiamo dire che una struttura di piccole dimensioni, dai 6 ai 20 metri quadri circa (con alcune variazioni da Comune a Comune), rientra nella disciplina dell’edilizia libera e pertanto necessiterà di una semplice comunicazione di installazione.

Per avere tutte le informazioni relative alle pratiche autorizzative per la posa in opera di un box auto in legno , sarà sempre bene rivolgersi presso l’Ufficio Tecnico del vostro Comune di residenza; nel caso si renderà necessaria una semplice comunicazione di installazione, potrete decidere di presentare voi stessi la dichiarazione presso gli uffici competenti. In caso di strutture più complesse sarà invece opportuno avvalervi della consulenza di un geometra o di un architetto.

CALCOLI STRUTTURALI PER BOX PREFABBRICATO IN LEGNO
Se il box in legno che dovrete predisporre nei vostri spazi rientrerà nella disciplina dell’edilizia libera, in tal caso non sarà necessario effettuare calcoli strutturali o antisismici.

Call Now ButtonChiama per un Preventivo